Chi siamo

Sant'Anna Scuola Chieri

L’Istituto Sant’Anna ha sede nel cuore del centro storico di Chieri, esattamente al vertice di Piazza Mazzini. Al numero 3 bis dell’antica piazza del mercato, troneggia la struttura scolastica che comprende i locali di Palazzo Mercadillo, costruito intorno al ‘400 dalla famiglia De Albergo, e gli annessi locali posti lungo Via Giacomo, oggi appunto sede delle scuole elementari e dell’asilo infantile Sant’Anna. La vista dalle finestre della Scuola, illuminate dal sole, si affaccia alla base sull’Arco Trionfale di Chieri e Via Vittorio Emanuele II, corso pedonale principale lungo il quale si snodano la vita cittadina e i negozi del centro. Storicamente l’Istituto Sant’Anna di Chieri è stato fondato nel 1847 come Asilo di Carità. Questa denominazione nella storia della scuola indica una particolare tipologia di struttura, adibita in Europa con l’avvento dell’era industriale, affinché custodisse i bambini degli operai fornendo loro una prima educazione e istruzione, con l’obiettivo di evitare che accedessero alle scuole elementari assolutamente impreparati. 

Dal 1914, l’anno che come sappiamo ha cambiato per sempre la storia, è denominato e mantiene il nome di “Asilo Infantile S. Anna e Scuole Elementari” e diventa un Istituto di Pubblica Assistenza e Beneficenza senza fini di lucro (IPAB). Si tratta di un organismo di diritto pubblico che, secondo la legge italiana, indica un soggetto giuridico collettivo il quale, pur assumendo la veste formale di ente di diritto privato, resta sottoposto ad un regime tipico delle applicazioni delle regole dell’evidenza pubblica; un ente insomma, dotato di personalità giuridica, che viene istituito per soddisfare specifiche esigenze e sottoposto a forme di influenza pubblica. 

L’Istituto Sant’Anna a Chieri è quindi gestito da un Consiglio di Amministrazione composto da un Presidente affiancato da dieci Consiglieri. Oltre ai componenti dello scheletro amministrativo della scuola chierese, operano da oltre 180 anni in questa realtà le Suore di Sant’Anna, ordine religioso fondato a Torino il 10 dicembre 1834 dai coniugi Giulia e Carlo Tancredi di Barolo, per continuare nella Chiesa la loro missione educativa a servizio dei piccoli e dei giovani. La Congregazione è posta sotto la protezione di Sant’Anna, dall’antichità modello di madre ed educatrice. Sant’Anna secondo le scritture è la madre della Vergine Maria e per quanto di lei non ci siano notizie storiche precise, il suo nome deriva dall’ebraico “Hannah” e significa “Grazia”. Sant’Anna non è ricordata nei Vangeli canonici; ne parlano invece i Vangeli Apocrifi ed in particolare il Protovangelo di San Giacomo. In seguito, precisamente nel 1880, l’Istituto di Chieri viene intitolato a Vittorio Emanuele II, ultimo re di Sardegna e primo re d’Italia.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: