I tanti vantaggi per un bambino di crescere bilingue

I vantaggi per un bambino di crescere bilingue sono molteplici. In un mondo globalizzato come quello moderno essere bilingue è una fonte di possibilità, è un modo per sentirsi in relazione con il mondo e per usufruire di tutte le occasioni e i vantaggi che ciò comporta. Fino a cinquant’anni fa, però, erroneamente si pensava che i bambini bilingue fossero maggiormente esposti a condizione di svantaggio, esclusione e discriminazione. Oggi, invece, l’apprendimento di una lingua straniera viene valorizzato già nelle scuole materne e viene facilitato attraverso metodi di apprendimento molto creativi e divertenti. Imparare una lingua straniera in tenera età sviluppa ad esempio le capacità cognitive come la concentrazione, la memoria e l’immedesimazione.

Sono diversi i buoni motivi per far crescere un bambino bilingue, scopriamoli insieme

Innanzitutto è il metodo migliore per imparare una seconda lingua. Via libri di grammatica, Dvd o altri strumenti di studio noiosi. E’ inoltre decisamente più economico rispetto ad una scuola di lingue.

E’ decisamente più semplice e spontaneo imparare una seconda lingua dalla nascita che apprenderla in età successive. Per questo è consigliabile iniziare il prima possibile. Un bambino che cresce bilingue avrà anche una maggior facilità di imparare ulteriori lingue in età successive. Questo perché fin dall’infanzia ha sviluppato una sensibilità particolare per suoni, intonazioni, ritmi e strutture grammaticali diverse.

Il bilinguismo stimola l’intelligenza. Richiede infatti uno sforzo ed una flessibilità supplementare e stimola il cervello. Di conseguenza, i bambini bilingue imparano più velocemente a leggere e a scrivere e possiedono delle doti analitiche più spiccate. Il bilinguismo, inoltre, rende il bambino più consapevole di realtà e di culture diverse, aperto e curioso verso le differenze culturali.

Essere bilingue, in futuro, potrebbe aprirgli anche più possibilità di lavoro e nuovi sblocchi professionali. La conoscenza delle lingue straniere, infatti, sta diventando sempre di più una condizione necessaria per poter affermarsi in ambito lavorativo. Parlare lingue straniere, inoltre, aumenta la socialità e fa sentire in connessione con gli altri quando si viaggia. Consente di conoscere più gente e sperimentale degli stili di vita diversi dal proprio.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: